Educazione Civica

Nella pagina vi sono indicate le linee guida dell'insegnamento dell'educazione civica.

Presso il nostro liceo è attuata la co-titolarità dell’insegnamento dell'Educazione Civica.

Come indicato dalle linee guida all’insegnamento , saranno destinate, in ciascun consiglio di classe, non meno di 33 ore, queste saranno svolte, nell’ambito della declinazione annuale delle attività didattiche dai docenti del Consiglio di Classe, verranno proposti moduli interdisciplinari e trasversali condivisi da più docenti che sviluppino conoscenze, abilità e competenze relative ai tre nuclei fondamentali . Il coordinamento sarà affidato ad uno dei docenti del consiglio di classe, con funzione di collettore di ogni elemento atto a documentare l’acquisizione di conoscenze e competenze e formulazione della proposta di voto secondo la tabella di valutazione approvata in collegio docenti.

Costituzione, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà

COSTITUZIONE ITALIANA

VISITA IL SITO  WWW.GOVERNO.IT

troverai gli articoli della costituzione

I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

TITOLO 1 -RAPPORTI CIVILI

TITOLO 2 -RAPPORTI ETICO SOCIALI

TITOLO 3- RAPPORTI ECONOMICI

TITOLO 4 -RAPPORTI POLITICI

La conoscenza, la riflessione sui significati, la pratica quotidiana del dettato costituzionale

rappresentano il primo e fondamentale aspetto da trattare. Esso contiene e pervade tutte le altre tematiche, poiché le leggi ordinarie, i regolamenti, le disposizioni organizzative, i comportamenti quotidiani delle organizzazioni e delle persone devono sempre trovare coerenza con la Costituzione, che rappresenta il fondamento della convivenza e del patto sociale del nostro Paese. Collegati alla Costituzione sono i temi relativi alla conoscenza dell’ordinamento dello Stato, delle Regioni, degli Enti territoriali, delle Autonomie Locali e delle Organizzazioni internazionali e sovranazionali, prime tra tutte l'idea e lo sviluppo storico dell’Unione Europea e delle Nazioni Unite. Anche i concetti di legalità, di rispetto delle leggi e delle regole comuni in tutti gli ambienti di convivenza (ad esempio il codice della strada, i regolamenti scolastici, dei circoli ricreativi, delle Associazioni...) rientrano in questo primo nucleo concettuale, così come la conoscenza dell’Inno e della Bandiera nazionale.

PARITÀ DI GENERE 

Partecipa alla Consultazione pubblica sulla parità di genere – CNEL 

compilando il questionario

Sviluppo sostenibile, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio.

 

L’Agenda 2030 dell’ONU ha fissato i 17 obiettivi da perseguire entro il 2030 a salvaguardia della

convivenza e dello sviluppo sostenibile. Gli obiettivi non riguardano solo la salvaguardia

dell’ambiente e delle risorse naturali, ma anche la costruzione di ambienti di vita, di città, la scelta di modi di vivere inclusivi e rispettosi dei diritti fondamentali delle persone, primi fra tutti la salute, il benessere psico-fisico, la sicurezza alimentare, l’uguaglianza tra soggetti, il lavoro dignitoso, un’istruzione di qualità, la tutela dei patrimoni materiali e immateriali delle comunità. In questo nucleo, che trova comunque previsione e tutela in molti articoli della Costituzione, possono rientrare i temi riguardanti l’educazione alla salute, la tutela dell’ambiente, il rispetto per gli animali e i beni comuni, la protezione civile.

Cittadinanza Digitale.

 

La cittadinanza digitale è dedicato l’intero articolo 5 della Legge, che esplicita le abilità essenziali da sviluppare nei curricoli di Istituto, con gradualità e tenendo conto dell’età degli studenti. Per

“Cittadinanza digitale” deve intendersi la capacità di un individuo di avvalersi consapevolmente e

responsabilmente dei mezzi di comunicazione virtuali. Sviluppare questa capacità a scuola, con

studenti che sono già immersi nel web e che quotidianamente si imbattono nelle tematiche proposte, significa da una parte consentire l’acquisizione di informazioni e competenze utili a migliorare questo nuovo e così radicato modo di stare nel mondo, dall’altra mettere i giovani al corrente dei rischi e delle insidie che l’ambiente digitale comporta, considerando anche le conseguenze sul piano concreto.

Parliamo ancora di legalità

bullismo, cyberbullismo e violenza di genere.

Il 7 maggio

incontro on line con

l'Arma dei Carabinieri.

                   

 leggi le modalità d'incontro 

nella circolare N. 281

Locandina illustrata per l'Evento-legalità-Carabinieri

 EDUCAZIONE AL CONSUMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE.

Al via il progetto di formazione per una cittadinanza digitale consapevole.

 

 Le scuole saranno coinvolte in attività di info-formazione e in una competizione nazionale dedicata agli studenti che prevede l’assegnazione di un incentivo per l’adeguamento delle tecnologie e delle competenze digitali. 

Partecipa all'evento di presentazione del progetto in diretta streaming

3 giugno 2021 

ore 15:00 – 16:00 

 

Ministero istruzione logo.jpg