Sicurezza Covid 

In questa sezione è possibile visionare e scaricare regolamenti, disposizioni e moduli  utili per attivare il piano sulla sicurezza Covid nel nostro istituto

 

 

Referenti scolastici per l'emergenza COVID

Referente scolastico per il covid : sig. Eduardo La Bara 

 

Vice Referente scolastico per il covid : sig. Musso Pietro

 

R.S.P.P. : prof. Di Filippo Giuseppe

 

Dirigente Scolastica: Di Blasi Giuseppa

 

 

Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di Covid 19 nella scuola

Alla luce dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 le modalità operative che questa istituzione scolastica pone in essere in caso di alunni con sintomatologia da covid a scuola sono le seguenti:

Alunno con sintomatologia a scuola:

a) L'operatore scolastico segnala l'alunno al Referente scolastico Covid 19;

b) Il Referente scolastico chiama i genitori;

c) L'alunno, indossando la mascherina chirurgica, attende in area separata, assistito da un

operatore scolastico dotato di mascherina chirurgica e posto a distanza di sicurezza;

d) Le superfici della stanza o area di isolamento devono essere pulite e disinfettate dopo che

l'alunno sintomatico (prelevato dai genitori) è tornato a casa;

e) La Scuola (Referente Covid 19/Dirigente scolastico) avviserà l'USCA di riferimento;

f) Gli operatori dell'USCA contattata, si recheranno nel più breve tempo possibile presso la

Scuola per la somministrazione del tampone rapido antigenico.

Il responsabile della gestione dell'alunno fino all'arrivo dei genitori dovrà indossare una mascherina chirurgica, evitando il contatto e mantenendo le distanze.

Nelle more del completamento delle fasi di somministrazione del tampone, gli alunni della classe nella quale era presente il caso sintomatico continueranno a frequentare l'Istituto Scolastico fino ad eventuale accertamento di positività del caso.

g) Se il tampone rapido è negativo, l'alunno va a casa e prosegue l'iter diagnostico.

h) Se il tampone rapido antigenico risulta positivo, la stessa USCA effettua contestualmente il tampone molecolare e comunica i dati dell'alunno e il nome del PLS/MMG a covid.istruzione@asppalermo.org.

Nelle more dell'esito del tampone molecolare i contatti stretti, individuati dal Dipartimento di Prevenzione in accordo con il Referente COVID scolastico, sospendono le attività scolastiche e vengono posti in isolamento fiduciario domiciliare; l’esito del tampone molecolare viene inviato dal laboratorio di riferimento all’indirizzo covid.istruzione@asppalermo.org che lo comunicherà ai PLS/MMG.

Alunno con sintomatologia a casa:

a) L'alunno resta a casa;

b) I genitori devono informare il PLS/MMG;

c) I genitori dell'alunno devono comunicare alla Scuola l'assenza per motivi di salute;

d) Il PLS/MMG, a seguito di triage telefonico, richiede il test rapido antigenico alle USCA scolastiche avendo cura di mettere in copia l'indirizzo covid.istruzione@asppalermo.org. Il referto del test rapido viene consegnato immediatamente al genitore che informa il proprio PLS. Se negativo prosegue l'iter diagnostico.

e) Se il tampone rapido antigenico risulta positivo, la stessa USCA effettua contestualmente il tampone molecolare e comunica i dati dell'alunno e il nome del PLS/MMG a covid.istruzione@asppalermo.org. Nelle more dell'esito del tampone molecolare i contatti stretti, individuati dal Dipartimento di Prevenzione in raccordo con il Referente COVID scolastico, sospendono le attività scolastiche e vengono posti in isolamento fiduciario domiciliare.

i) l’esito del tampone molecolare viene inviato dal laboratorio di riferimento all’indirizzo covid.istruzione@asppalermo.org che lo comunicherà ai PLS/MMG.

Gestione dei contatti

Secondo quanto stabilito dal Documento ISS, sono da considerarsi contatti stretti di caso accertato gli studenti dell’intera classe presenti nelle 48 ore precedenti la comparsa della sintomatologia dell’alunno.

L’isolamento fiduciario dei contatti stretti viene disposto, previa valutazione da parte dell’ASP, esclusivamente a seguito di segnalazione di positività da Covid-19; gli stessi contatti saranno sottoposti a test diagnostico.

In tal senso, gli operatori scolastici che abbiamo osservato le corrette misure igieniche (mascherina, distanziamento, igiene delle mani) non sono da considerarsi contatti stretti, salvo diversa valutazione dell’ASP in relazione ad effettiva durata e tipologia di esposizione al caso.

I contatti stretti, di un soggetto (alunno/operatore scolastico) risultato positivo al tampone molecolare, saranno posti in isolamento obbligatorio per 14 giorni dall'ultima esposizione dopo i quali si recheranno presso una delle postazioni "drive-in” delle USCA, secondo le indicazioni che saranno inserite nel provvedimento di isolamento.

In caso di esito negativo, l'isolamento è da ritenersi automaticamente interrotto; il soggetto consegnerà il referto dell USCA al proprio MMG/PLS per la eventuale certificazione per la riammissione in ambiente scolastico.

Si ricorda che i contatti di un contatto stretto (esempio: compagni di classe di un alunno contatto stretto di un soggetto positivo) non interrompono le normali attività scolastiche né vanno posti in isolamento.

In allegato il link Normativa Covid-19 dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia:

https://www.usr.sicilia.it/index.php/diritto-allo-studio/ripartenza-scuola-2020-2021/4409-ripa

rtenza-scuola-normativa

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Giuseppa Di Blasi

In questo LINK troverai risposte alle domande più frequenti che si pongono nel mondo della scuola riguardo l' emergenza COVID-19 e la sua gestione.

Il sito è gestito dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 

In questo LINK troverai  pubblicati i principali documenti adottati per la gestione in sicurezza dell'anno scolastico 2020/2021.

Moduli

Piano di emergenza COVID

circolari e disposizioni interne.